Problemi di divorzio in Danimarca come espatriato

I problemi di divorzio possono essere emotivamente e mentalmente estenuanti, sia che si tratti di un’iniziativa di divorzio o meno. In effetti, molte culture scoraggiano il divorzio e le coppie sperano sempre di rimanere fedeli alle loro promesse matrimoniali di “finché morte non ci separi “. Ma di fronte alla realtà che il matrimonio è meglio che si sciolga e che i partner prendano strade diverse, c’è poco da fare. In realtà, ogni giorno vengono presentate altrettante cause di divorzio, così come vengono contratti molti matrimoni.

Matrimoni interrazziali in Danimarca

Come abbiamo già detto in uno dei nostri articoli, i siti di incontri in Danimarca e altrove hanno reso possibile la celebrazione di matrimoni interrazziali . Ragazze e giovani uomini single attraversano le frontiere della Danimarca per consumare il loro amore e iniziare una vita matrimoniale duratura con i compagni danesi. Il problema è che sei uno straniero in una nuova terra con grandi speranze di creare una famiglia e poi le cose si sgretolano: il matrimonio deve essere sciolto. Cominciate a capire quanto possa essere faticoso? Oltre a tutte le decisioni da prendere, comporta anche una serie di sfide finanziarie, legali e pratiche. In Danimarca le regole sul divorzio sono piuttosto diverse da quelle di altri Paesi.

Leggi anche: I migliori siti di incontri online in Danimarca

Tanto per cominciare, per poter procedere al divorzio, le norme danesi prevedono che voi o il vostro partner dobbiate essere residenti permanenti. Oppure dovreste essere entrambi cittadini danesi. Cosa fare se si è stranieri? Non fatevi prendere dal panico. Ci sono modi semplici per farlo.

Divorzio in Danimarca

La Danimarca ha un tasso di divorzio significativamente alto rispetto ad altri Paesi europei. L’Agenzia del diritto di famiglia (Familieretshuset) gestisce tutte le questioni matrimoniali in Danimarca. Pertanto, le coppie che chiedono la separazione legale devono inviare una domanda all’Agenzia. La domanda è semplice e può essere effettuata online. È anche più conveniente.

In Danimarca, se le cose diventano inconciliabili, basta accordarsi tra di voi per prendere strade diverse.

Un divorzio che coinvolge uno straniero è in genere più complicato. Inoltre, è probabile che sia dispendioso in termini di tempo e di tasse in molti altri modi. Le coppie che chiedono il divorzio possono fissare un appuntamento con il Familieretshuset per negoziare i termini della separazione. Probabilmente vi verrà assegnato un responsabile del caso che vi spiegherà in dettaglio la procedura e vi aiuterà a svolgerla.

1. Quando voi e il vostro partner siete d’accordo sul divorzio

In Danimarca, il divorzio è più semplice se voi e il vostro coniuge siete d’accordo. In questo caso la legge impone di chiedere immediatamente il divorzio. Il Agenzia di diritto di famiglia è anche più probabile che conceda una separazione legale se entrambe le parti sono d’accordo sulla separazione e sulle sue condizioni.

Tuttavia, in circostanze particolari, come nel caso in cui siano coinvolti bambini di età inferiore ai 18 anni, dovrete adottare misure supplementari. L’Agenzia vi darà ulteriori istruzioni in base alla vostra richiesta di divorzio immediato. Dovrete anche affrontare la separazione per decidere se continuare il matrimonio o andare avanti con il divorzio.

Se decidete di proseguire con il divorzio, l’Agenzia si aspetta che presentiate una richiesta. La separazione continua fino all’elaborazione del divorzio. Se i coniugi sono d’accordo, potranno avviare il procedimento di divorzio in qualsiasi momento dopo la separazione.

2. Dove voi e il vostro partner siete in disaccordo

Il problema si pone quando uno dei due non è d’accordo con il divorzio. La buona o la cattiva notizia è che entrambi avete diritto a una separazione legale. Quindi, dovrete iniziare a chiedere la separazione. Non è necessario fornire alcuna prova o motivo per ottenere la separazione legale.

La separazione legale è seguita da un periodo di separazione di sei mesi, al termine del quale uno dei due può chiedere il divorzio. È possibile richiedere il divorzio anche senza una precedente separazione, se si soddisfa una delle seguenti condizioni;

  • Il vostro coniuge ha commesso adulterio
  • I coniugi hanno vissuto separati per almeno due anni a causa di disaccordi
  • Il coniuge ha commesso atti di violenza contro di voi o contro i vostri figli
  • Il vostro coniuge è sposato con un’altra persona (bigamia)
  • Il coniuge ha rapito il proprio figlio comune

Altri termini per la separazione da una relazione in Danimarca

Per ottenere una separazione legale o un divorzio, ci sono termini che devono essere evidenziati e chiariti. Questi termini includono;

  1. alimenti per il coniuge (sostegno al coniuge)
  2. Diritti su una casa affittata in comune.

Tuttavia, questi aspetti saranno discussi separatamente rispetto alla richiesta di separazione legale o di divorzio. La richiesta di separazione legale o di divorzio presso l’Agenzia di diritto di famiglia costerà probabilmente 650 corone danesi.

Se decidete di tenere un incontro presso l’Agenzia di diritto di famiglia per concordare le condizioni, dovrete pagare un supplemento di 1.630 corone danesi. L’Agenzia deciderà per voi se non riuscite a trovare un accordo sulle condizioni di separazione o divorzio. Richiederà una gestione aggiuntiva dei casi e potrebbe quindi richiedere più tempo.

Divisione dei beni in caso di divorzio in Danimarca

La Conferenza dell’Aia sul diritto internazionale privato ha delineato le linee guida per gestire i divorzi in cui sono coinvolti degli stranieri. In Danimarca, il diritto di famiglia consente di scegliere le leggi del proprio paese d’origine quando si tratta di dividere i beni. Questo però può essere problematico se si proviene da un Paese non membro della Conferenza dell’Aia. A questo punto suggerirei di rivolgersi a un avvocato divorzista.

Mantenimento dei figli in caso di divorzio in Danimarca

La Danimarca applica le regole delineate dalla Convenzione sull’esazione internazionale degli assegni familiari in materia. Pertanto, il vostro partner sarà comunque obbligato a versare gli assegni di mantenimento indipendentemente dal luogo in cui vivete voi o lui.

Cosa succede alla residenza in Danimarca dopo il divorzio?

Salvo circostanze eccezionali, il permesso può essere revocato in seguito al divorzio e alla fine della convivenza. Il governo vi concederà quindi un permesso di soggiorno come familiare accompagnatore. Questa è considerata una residenza temporanea. Un esempio di circostanze in cui il permesso non può essere revocato è il caso in cui si soffra di una grave malattia.

Spese per la separazione o il divorzio in Danimarca

La richiesta di separazione legale o di divorzio in Danimarca comporta il pagamento di una tassa che determinerà l’esame della domanda. In generale, la separazione costa 650 DKK, mentre il divorzio costa 650 DKK. D’altra parte, una negoziazione dei termini vi costerà 1.630 corone danesi in più. La quota non potrà essere rimborsata a prescindere dall’esito della domanda.

Autore foto
Data di pubblicazione:
An avid storyteller and passionate writer with a penchant for letting people know that which they don't know while at the same time telling people more about what they may already have known. At the end, you stay informed, be curious, and get cosy.