Carte di credito gratuite in Svezia

This post is also available in: Inglese Norvegese Bokmål Danese Finlandese Svedese Estone Lettone Lituano Hindi Arabo Cinese semplificato Francese Tedesco Giapponese Polacco Russo Spagnolo Ungherese Thai Ucraino Vietnamita Olandese Turco

Ci sono alcuni aspetti da considerare quando si cerca una carta di credito gratuita in Svezia. Il primo è che la maggior parte delle carte richiede che abbiate un conto bancario svedese. In secondo luogo, è necessario essere residenti in Svezia. Il terzo è che potrebbe essere necessario avere un buon punteggio di credito.

Verificate queste carte di credito gratuite (senza canone annuo):

La cosa più importante da considerare è il tipo di carta che si desidera. In Svezia esistono due tipi principali di carte di credito: le carte charge e le carte di credito. Le carte di credito consentono di spendere fino al proprio limite e di pagare il saldo alla fine di ogni mese. Le carte di credito, invece, consentono di portare il saldo di mese in mese, ma vengono addebitati gli interessi sul saldo residuo. Per saperne di più sulle carte di credito in Norvegia.

Ci sono alcune carte di credito che non prevedono commissioni annuali, ma di solito hanno limiti di credito più bassi e potrebbero non essere adatte se si vogliono fare grandi acquisti. Esistono anche alcune carte di credito senza spese annuali, ma tendono ad avere tassi di interesse più elevati.

Quando si tratta di trovare una carta di credito gratuita in Svezia, la cosa migliore è cercare una carta che non preveda commissioni annuali e che abbia un tasso di interesse basso. Potete trovare queste informazioni leggendo il contratto con il titolare della carta o contattando il numero del servizio clienti indicato sul retro della carta.

Carte di credito svedesi per espatriati

Se non siete residenti in Svezia, potete comunque ottenere una carta di credito da una banca svedese. Tuttavia, è probabile che dobbiate pagare una tassa annuale. L’elenco delle banche svedesi che offrono carte di credito ai non residenti è disponibile sul sito dell’Associazione bancaria svedese.

Se volete ottenere una carta di credito da una banca svedese ma non avete un conto corrente svedese, potete utilizzare un servizio come TransferWise. Con TransferWise, potete inviare denaro dal vostro Paese al vostro conto bancario svedese e poi usarlo per pagare le spese in Svezia.

Servizi di pagamento mobile in Svezia

Oltre alle carte di credito e di debito, in Svezia è possibile utilizzare alcuni servizi di pagamento mobile. Per utilizzare Mobile Pay è necessario avere un abbonamento di telefonia mobile.

Apple Pay è accettato da molti negozi e ristoranti in Svezia. Per utilizzare Apple Pay, è necessario un iPhone 6 o successivo con iOS 11 o successivo.

Google Pay è accettato anche da molti negozi e ristoranti in Svezia. Per utilizzare Google Pay, è necessario un dispositivo Android con funzionalità NFC e con sistema operativo Android 4.4 o superiore.

Samsung Pay è accettato da molti negozi e ristoranti in Svezia. Per utilizzare Samsung Pay, è necessario un dispositivo Samsung Galaxy con funzionalità NFC. Verificate qui i migliori operatori di telefonia mobile.

È ancora possibile pagare in contanti in Svezia?

Sì, in Svezia è ancora possibile pagare in contanti. Tuttavia, molti negozi e ristoranti accettano solo pagamenti con carta. Ad esempio, se andate al ristorante, potreste dover pagare con una carta anche se avete i contanti per pagare il pasto.

Questo perché per il negozio o il ristorante è più facile e veloce elaborare i pagamenti con carta. Inoltre, riduce il rischio di furti e frodi.

Lo stesso accade in molti Paesi scandinavi e per un espatriato questo può essere talvolta frustrante, poiché molti espatriati sono abituati a pagare in contanti nei rispettivi Paesi.

Conclusione

Ci sono alcuni aspetti da considerare quando si cerca una carta di credito gratuita in Svezia. Il primo è che la maggior parte delle carte richiede che abbiate un conto bancario svedese. Il secondo è che è necessario essere residenti in Svezia e il terzo è che potrebbe essere necessario avere un buon punteggio di credito.