Attività bancaria in Danimarca

Come gli altri Paesi scandinavi, anche la Danimarca è in gran parte un’economia senza contanti, il che significa che raramente i cittadini devono pagare beni e servizi con denaro contante. L’utilizzo di carte di pagamento di vario tipo, tra cui master card, VISA, Dankort o carta di credito, è all’ordine del giorno in Danimarca. Per essere pagati dal datore di lavoro del governo, ci si aspetta che abbiate un conto bancario su cui versare il denaro.

Senza un conto bancario, effettuare transazioni in Danimarca può essere difficile o talvolta addirittura impossibile. Per esperienza, l’apertura di un conto bancario in Danimarca dovrebbe essere in cima alla lista delle cose da fare non appena ci si stabilisce in Danimarca. Avere un conto corrente bancario facilita anche la gestione dei fondi e il monitoraggio delle spese mensili o annuali, il che è positivo per la pianificazione delle finanze personali.

Attività bancaria e apertura di un conto corrente in Danimarca

Il settore bancario è un settore chiave in Danimarca, poiché fornisce soluzioni di gestione finanziaria ad aziende e privati. Gli stipendi e gli aiuti statali vengono versati ogni volta su un conto bancario, il che lo rende importante. Avere un conto corrente bancario consente anche di accedere ad altre agevolazioni , tra cui prestiti e finanziamenti di attività, che rappresentano un buon modo per realizzare la propria crescita personale. A causa del ruolo centrale del settore bancario in Danimarca, ci sono fino a 20 banche.

Requisiti per l’apertura di un conto bancario

Le banche danesi hanno diversi requisiti specifici che devono essere soddisfatti da chiunque voglia aprire un conto corrente. Le banche operano con alcune procedure che sono state rese più semplici per i clienti. I documenti che verranno richiesti al momento dell’apertura di un conto bancario comprendono:

Residenti a breve termine (più di 3 mesi)

  • Numero di RCP.
  • Tessera gialla di assicurazione sanitaria (“sundhedskort”),
  • Passaporto valido o carta d’identità nazionale e contratto di lavoro (o documenti per il programma educativo se siete studenti).

Residenti a lungo termine (meno di 3 mesi)

  • Il passaporto o la carta d’identità nazionale.
  • Contratto di lavoro.
  • Prova del vostro indirizzo nel paese d’origine.
  • La vostra tessera fiscale danese.

Facilità di operazioni bancarie in Danimarca

Le banche in Danimarca hanno reso più facile per i clienti ottenere servizi ogni volta che ne hanno bisogno. Quasi tutte le banche hanno adottato la tecnologia nel settore bancario, supportate dalla facilità di comunicazione fornita dal governo. Ad esempio, potete facilmente ricevere aggiornamenti e informazioni dalla vostra banca direttamente al vostro indirizzo o alla casella di posta elettronica del cittadino.

Per aprire un conto bancario è sufficiente avere un numero di RCP. Nella maggior parte dei casi, quando si dispone di un numero CPR significa che si è in possesso di uno status legale in Danimarca e che si dispone automaticamente degli altri documenti necessari. Ciò consente di accedere a un Dankort e a un Nem Konto.

L’importanza di avere un conto bancario in Danimarca

Non appena si apre un conto bancario in Danimarca, questo diventa pienamente operativo, il che significa che il denaro può essere depositato e prelevato per eseguire varie transazioni. La gestione delle vostre finanze diventerà più semplice e avrete risolto il problema di dover aggiornare manualmente le spese. La banca terrà traccia di ogni transazione e vi fornirà un estratto conto ogni volta che ne avrete bisogno.

Con un conto corrente bancario, si ha la libertà di trasferire denaro dal proprio conto di casa, di effettuare pagamenti mobili, di ricevere lo stipendio e di ottenere un sostegno monetario dal governo o dalla dichiarazione dei redditi. Nel caso in cui si intenda utilizzare l’estratto conto per richiedere altri documenti, come l’estensione del permesso di soggiorno, avere un estratto conto danese farà presa sul governo. Il denaro in un conto bancario danese tranquillizza il governo e dimostra la vostra capacità di mantenervi e di non sfruttare il sistema.

Costi di gestione del conto corrente bancario

Poco dopo l’apertura di un conto bancario presso una banca danese, vi verrà rilasciata una carta bancomat che renderà ancora più facile la gestione del vostro denaro. Con una carta bancaria, è possibile prelevare denaro contante in caso di necessità da tutti i bancomat presenti in Danimarca. Non ci sono costi associati al prelievo di denaro da un bancomat. La cosa più bella dei bancomat in Danimarca è che sono stati automatizzati al punto che i correntisti in possesso di una carta possono effettuare auto-depositi senza dover entrare nelle sale bancarie. Se si preleva dal bancomat della propria banca, non vengono addebitate spese, mentre vengono addebitate nel caso in cui la carta appartenga a una banca diversa.

Ogni banca ha le proprie spese associate alla gestione di un conto o ad altre operazioni. È importante controllare attentamente le spese prima di decidere a quale banca rivolgersi come cliente. Forse dovrete verificare se la banca effettua comunicazioni in versioni tradotte che possiate comprendere. Verificate anche come la banca si occupa dell’elaborazione dei prestiti, dei contratti, delle assicurazioni, ecc.

Dankort danese

Dankort è la principale carta di debito in Danimarca. Si consiglia vivamente di richiedere un Dankort non appena il conto viene impostato e reso operativo dalla banca di fiducia. Alcune banche possono chiedere di vedere i pagamenti sul vostro conto per diversi mesi, vedere la vostra busta paga o un buon saldo del conto bancario prima di potervi rilasciare una carta Dankort.

Dopo aver presentato la domanda per la carta, possono essere necessarie un paio di settimane per l’invio della carta all’indirizzo di residenza verificato. È consigliabile informarsi specificamente sulle condizioni di emissione del Dankort da parte delle banche, perché consente di accedere ai fondi nella valuta nazionale.

Dove si usa un Dankort?

Essendo la Dankort una carta in valuta nazionale danese, è una carta di debito che può essere utilizzata ovunque in Danimarca. È la modalità di pagamento più utilizzata in Danimarca, anche più dei contanti e delle carte di credito, da cui deriva la sua popolarità tra i danesi. L’utilizzo di una Dankort è inoltre molto semplice, il che la rende una carta indispensabile per tutti coloro che hanno come interesse la convenienza. Per esempio, con una Dankort basta timbrare o strisciare la carta su un lettore e il denaro viene detratto direttamente dal conto bancario.

Se utilizzate una carta di credito emessa dalla banca, vi verrà addebitata una commissione e gli interessi sugli acquisti effettuati. I Dankort vengono rilasciati gratuitamente ai correntisti, ma alcune banche hanno politiche speciali che richiedono l’addebito.

Nem Konto in Danimarca

Ogni giorno, il titolare di un conto può avere bisogno di effettuare transazioni con il governo attraverso le sue agenzie pubbliche. Un Nemkonto è un sistema di conto bancario dedicato, collegato al vostro normale conto, che vi permette di ottenere pagamenti statali come i rimborsi fiscali. La normativa che impone a tutti i cittadini danesi di avere un Nemkonto esiste dal 2005. L’intento era quello di facilitare le transazioni tra gli individui e lo Stato.

Ottenere un nemkonto è una procedura semplice che molte banche offrono. Tutto ciò che occorre fare è scegliere quale dei conti correnti posseduti deve essere il proprio nemkonto. Utilizzate il sistema self service per registrare il conto come nemkonto.

Per evitare problemi nella creazione di un nemkonto, è bene registrarlo contestualmente alla creazione del conto bancario. Un nemkonto è fondamentalmente collegato al vostro normale conto bancario e al numero CPR.

Alcuni dei pagamenti che il governo invia a un nemkonto sono i rimborsi fiscali, i pagamenti per i figli, i sussidi per le prescrizioni mediche, la pensione e altri ancora.

NemId

Come per la maggior parte dei servizi pubblici, anche per le operazioni bancarie in Danimarca è necessario possedere una NemID, che fa parte dei requisiti per l’accesso al proprio conto corrente. NemID è una firma digitale che si presenta come una serie di numeri da cui selezionare un codice corrispondente ogni volta che viene richiesto al momento dell’accesso. La gestione del conto bancario online (netbank) prevede due fasi.

Il primo passo riguarda la password assegnata all’account. Questo primo passo prevede l’utilizzo del proprio RCP come nome utente e di una password di propria scelta.

Nella seconda fase viene richiesto il NemID e si deve digitare un codice dalla scheda codice che corrisponda a quello visualizzato sullo schermo. Oggi la carta codice può essere scaricata dal Play Store, a condizione che si disponga dei dati del RCP.

Utilizzo del Nem ID in Netbank

Le banche danesi hanno implementato la netbank o internet banking per rendere i servizi più accessibili ai loro clienti nella comodità della loro casa o ovunque si trovino.

Per effettuare una transazione, chi ha un conto bancario in una delle banche danesi deve accedere alla propria netbank. A tal fine, si inserisce innanzitutto il RCP e il proprio PIN associato al RCP.

In seguito, l’applicazione mobile richiederà ancora l’inserimento del codice a 4 cifre nella scheda codice che corrisponde a quello a 6 cifre visualizzato sullo schermo del computer o del telefono.

Questa seconda fase ha lo scopo di rendere sicure le transazioni, in quanto si disattiva automaticamente al termine della transazione; ciò significa che chiunque cerchi di accedere al vostro conto deve avere il vostro cpr, la password CPR e la carta d’identità Nem. In realtà, nessuno può essere in possesso di tutti questi dati necessari per operare una netbank, a meno che non glieli forniate voi. Fondamentalmente, tutte queste caratteristiche hanno lo scopo di proteggere le transazioni e i fondi dei conti bancari da eventuali intrusioni fraudolente.

Orari delle sale bancarie in Danimarca

In Danimarca le banche non sono necessariamente affollate, il che significa che durante un normale giorno lavorativo si può facilmente entrare nella sala servizi e ricevere assistenza. In Danimarca gli orari di apertura delle banche sono molto limitati. Questa situazione è ragionevole perché non sono molte le persone che hanno bisogno di un contatto diretto con gli addetti al servizio nella sala banche. È possibile fissare un appuntamento privato con un addetto assegnato al conto o effettuare la maggior parte delle operazioni, tra cui depositi e prelievi, presso gli sportelli automatici della banca. L’accesso al bancomat avviene anche nei momenti più strani, scannerizzando la carta bancomat per far aprire lo sportello.

Il normale orario bancario in Danimarca va dalle 10.00 alle 16.00 dal lunedì al venerdì. Solo il giovedì la maggior parte delle banche è aperta dalle 10.00 alle 17.00 o alle 17.30. Gli sportelli bancomat, NetBank, la live chat e gli orari telefonici sono molto accessibili, il che compensa la brevità degli orari bancari.

Pagamenti tramite cellulare

In Danimarca è possibile collegare direttamente un sistema di pagamento mobile alla propria banca. Significa che in qualsiasi momento è possibile ricevere o inviare denaro al proprio conto bancario attraverso il telefono cellulare. Le applicazioni di pagamento mobile possono essere scaricate dal Play Store. Dopo aver installato l’applicazione (mobilpay), si collega il numero di telefono al proprio conto bancario, consentendo un accesso facile e veloce al denaro presente sul conto.

Banche in Danimarca

In Danimarca ci sono diverse banche tra le quali potete scegliere di avere un conto corrente. La scelta dipenderà dai loro termini e condizioni e dalle vostre preferenze.