Norvegia

This post is also available in: Inglese Norvegese Bokmål Danese Finlandese Svedese Estone Lettone Lituano Hindi Arabo Cinese semplificato Francese Tedesco Giapponese Polacco Russo Spagnolo Ungherese Thai Ucraino Vietnamita Olandese Turco

La Norvegia è un Paese scandinavo che vanta una ricca storia, magnifiche caratteristiche geografiche e stagioni estreme. Per chiunque sia interessato alla storia della Norvegia, i Vichinghi è qualcosa che vale la pena di leggere.

A causa della topografia montuosa della Norvegia, la maggior parte della popolazione si concentra nel sud, intorno alla capitale Oslo. In Norvegia si possono sempre ammirare i magnifici fiordi glaciali e le oltre cinquantamila isole.

Come gli altri Paesi scandinavi, anche la Norvegia accoglie espatriati da ogni parte del mondo, che arrivano come studenti, lavoratori, coniugi al seguito, in cerca di ricongiungimento familiare, professori in visita e altro ancora.

Permesso di soggiorno e visto

Ciascuna di queste categorie di espatriati ha requisiti specifici che devono essere soddisfatti per poter beneficiare di un soggiorno a lungo o breve termine in Norvegia. È sempre importante verificare i requisiti per un determinato soggiorno prima di decidere se recarsi in Norvegia.

Il mancato possesso dei documenti richiesti o il mancato rispetto dei criteri di ammissibilità rende un espatriato un immigrato clandestino, che può incorrere in sanzioni penalizzanti come l’espulsione e il divieto di recarsi in qualsiasi Paese europeo entro un determinato periodo.

I Comuni (Kommuner) in Norvegia sono i livelli più bassi di governance che si occupano di tutte le forme di fornitura di servizi di base. Alcuni di questi servizi includono l’assistenza all’infanzia, l’istruzione primaria, la disoccupazione e altri servizi sociali, la gestione dei rifiuti e lo sviluppo economico.

Ottenere un numero personale

A causa della criticità dei comuni nel sistema sociale norvegese, chiunque si trasferisca nel Paese deve registrarsi entro otto giorni e ottenere un numero D. Solo dopo la registrazione, i comuni sono obbligati a fornire all’espatriato i servizi sociali necessari come qualsiasi altro residente.

Il numero D è chiamato anche numero personale (Personnummer), che si avvicina al numero di identificazione personale o al numero di previdenza sociale. In Norvegia, il numero si ottiene attraverso una registrazione formale da parte dell’ufficio delle imposte locale.

In realtà, si potrebbe dire che il numero personale dà a un espatriato un ingresso effettivo nella società norvegese. Una persona fisica deve presentarsi personalmente all’ufficio delle imposte locale e registrarsi come residente in Norvegia.

Dopo la registrazione, l’ufficio rilascia al residente un numero personale norvegese che può impiegare da dieci giorni a quattro settimane per arrivare all’indirizzo registrato della persona.

Il numero personale è richiesto praticamente in ogni luogo, tra cui l’apertura di un conto bancario, le rimesse fiscali, l’accesso ai servizi sanitari pubblici, l’acquisto di internet e molto altro.

Alloggio in Norvegia

Un alloggio adeguato è la prima cosa che un espatriato può voler ottenere una volta arrivato in Norvegia, poiché chi non ha una sistemazione temporanea alternativa da amici e parenti può solo sistemarsi in camere d’albergo, che possono essere un’opzione molto costosa.

Le opzioni abitative in Norvegia offrono agli espatriati diverse forme di alloggio che soddisfano le loro aspettative ed esigenze specifiche. Nonostante le variazioni di costo e di ubicazione delle strutture abitative, si può sempre essere certi di ottenere una casa progettata in modo adeguato e dotata dei servizi necessari, come il riscaldamento, per superare le temperature estreme del luogo.

Si possono affittare case unifamiliari, bifamiliari, appartamenti e molto altro. Data la necessità di base dell’alloggio, è importante metterlo al primo posto nella lista delle cose da fare una volta arrivati in Norvegia.

Di conseguenza, è necessaria la conoscenza del processo e delle regole del noleggio. Tuttavia, il processo di acquisto di una casa in Norvegia non è diverso da quello della maggior parte dei Paesi. Con l’affitto della casa, il deposito e i documenti validi che dimostrano l’idoneità a risiedere in Norvegia, si ottiene una sistemazione adeguata.

In genere, tutte le case in Norvegia sono dotate di servizi essenziali, come il sistema di riscaldamento, l’approvvigionamento idrico e uno spazio ben progettato per soddisfare le esigenze individuali.

Prepararsi agli inverni freddi

Essendo nella zona articolare, la Norvegia è più fredda della maggior parte dei Paesi scandinavi, quindi sistemi di riscaldamento funzionali ed edifici ben isolati sono una priorità fondamentale quando si affitta una casa.

Viaggiare nella vastissima Norvegia, da Rossøya (Isola di Ross), nel punto più a nord, a Pysen, nel Manda, a sud, può essere molto interessante, ma richiede un sistema di mobilità adeguatamente progettato.

Questa distanza e il clima relativamente freddo del Paese sono il motivo per cui il Paese ha investito nello sviluppo di un sistema di mobilità ben funzionante e sensibile all’ambiente.

Trasporto

In Norvegia operano diverse compagnie di trasporto su varie tratte. Alcune di queste aziende di mobilità sono specializzate nel trasporto locale, mentre altre offrono le lunghe distanze. Se non siete interessati a utilizzare i mezzi di trasporto pubblici, è anche possibile acquistare un’auto, ottenere le corrette istruzioni di guida e la certificazione per viaggiare senza problemi sulle reti stradali quasi prive di traffico della Norvegia.

Come prevedibile, un individuo può preferire l’uso dell’auto privata ai mezzi pubblici. Camminare a piedi in Norvegia, soprattutto durante gli inverni estremamente rigidi, può essere rischioso.

Le temperature molto basse, fino a 42 gradi Celsius, possono provocare gelate. Ciò significa che se non si è in grado di utilizzare mezzi di trasporto a motore e ci si deve spostare solo per un breve tratto a piedi, è necessario un abbigliamento adeguato. I norvegesi dicono spesso che in Norvegia “non c’è cattivo tempo, ma solo vestiti inadeguati”.

Il trasporto pubblico è ben organizzato con una rete di autobus, traghetti, treni e aerei.

Il mercato del lavoro norvegese

Il mercato del lavoro norvegese è liberale nei confronti degli espatriati, soprattutto se qualificati in vari settori. Recenti indagini hanno dimostrato che la maggior parte delle aziende norvegesi soffre di carenza di competenze, offrendo così un’importante opportunità a chiunque sia interessato a esplorare il mercato del lavoro in Norvegia.

Gli stipendi in Norvegia sono soddisfacenti e tutti guadagnano almeno un salario di sussistenza. Grazie a questo ambiente di lavoro favorevole, la Terra dei Vichinghi, come viene spesso chiamata la Norvegia, è una destinazione attraente per un espatriato.

La sicurezza sociale è fondamentale

Ha sistemi che garantiscono un sano equilibrio tra vita e lavoro, assistenza all’infanzia, istruzione, parità di diritti e giustizia sociale. La normale giornata lavorativa in Norvegia è di quaranta ore settimanali e nove ore giornaliere.

Se avete bisogno che le vostre qualifiche siano riconosciute in Norvegia, come ad esempio i certificati e i diplomi di istruzione e formazione professionale stranieri, contattate l’Agenzia norvegese per l’assicurazione della qualità dell’istruzione che riconosce o approva tali certificazioni.

Con un curriculum vitae correttamente formattato e conforme al layout norvegese, potete presentare domanda a qualsiasi istituzione interessata e aspettarvi di ricevere un riscontro senza alcuna forma di discriminazione.

La competenza e la base di abilità dimostrate sono fondamentali nei processi di assunzione in Norvegia.

Trasferirsi in Norvegia come studente

Come in qualsiasi altro Paese, fare domanda per studiare in Norvegia può essere burocratico a causa degli intricati dettagli richiesti agli studenti, soprattutto a quelli provenienti da Paesi non appartenenti al SEE e all’UE.

Ciononostante, si può essere certi di ricevere un’istruzione di qualità da queste università, che può aumentare le proprie competenze e il proprio profilo nella carriera successiva.

Completare l’istruzione universitaria e ottenere il certificato critico è spesso un’impresa costosa, ma in Norvegia l’istruzione è completamente gratuita per tutti, compresi gli studenti internazionali.

Di norma, le università norvegesi e i college universitari statali non applicano tasse di iscrizione agli studenti internazionali.

Questa singolare mossa del governo norvegese mira a garantire a tutti l’accesso a un’istruzione di qualità. Tuttavia, uno studente internazionale che intende studiare in Norvegia deve essere molto sensibile al fatto che nulla è sempre esclusivamente gratuito.

Sebbene in Norvegia non si paghino tasse universitarie, i costi di mantenimento sono elevati, per cui è fondamentale disporre di fondi adeguati per far fronte ad altre spese come l’alloggio, il cibo, i viaggi e l’abbigliamento.