La Roccia del Pulpito (Preikestolen)

This post is also available in: Inglese Norvegese Bokmål Danese Finlandese Svedese Estone Lettone Lituano Arabo Cinese semplificato Francese Tedesco Giapponese Polacco Russo Spagnolo Ungherese Ucraino Olandese

La scelta dell’atleta

La Roccia del Pulpito, che precipita per 604 metri nel Lysefjord nella contea di Rogaland, è una delle maggiori attrazioni turistiche della Norvegia. È l’attrazione e l’esperienza paesaggistica più famosa della regione. Il Pulpit Rock è un altopiano montuoso che offre le più spettacolari opportunità fotografiche e che è stato classificato ai primi posti da diverse guide turistiche.

L’escursione a questa formazione rocciosa, che sovrasta la baia, è un’esperienza naturalistica meravigliosa e un punto culminante della visita alla regione di Stavanger. Si è formato per effetto del gelo nel periodo in cui il ghiacciaio si trovava in corrispondenza e appena sopra la sede, circa 10.000 anni fa. L’acqua si è congelata nei crepacci e ha spazzato via grandi blocchi angolari che il ghiacciaio ha trasportato via.

“Sì! Guardate oltre il loro…harr”.

Il Pulpito divenne una meta turistica intorno al 1900. Inizialmente i locali chiamarono la formazione “Hyvlatånnå” (il dente affilato). Il ginnasta Thomas Peter Randulff stava risalendo il Lysefjord con il piroscafo “Oscar II”. Quando il capitano della barca indicò questa particolare formazione rocciosa sopra il fiordo e disse agli spettatori: “Sembra un pulpito!”. l’atleta Randulff decise subito di salire in cima alla montagna. Fu l’inizio del traffico turistico verso la Roccia del Pulpito.

Vista panoramica

Il “Preikestolen fjellstue” è un rifugio che si trova all’inizio del sentiero ed è facilmente raggiungibile in autobus o in auto. Il lodge ha ricevuto un’attenzione internazionale per la sua splendida architettura. Qui troverete diverse possibilità di alloggio e un ristorante, e offrono un’ampia varietà di eventi organizzati. (Per saperne di più)

L’escursione segue un sentiero segnalato che parte dal rifugio. È importante sapere che la camminata può essere a volte fisicamente impegnativa. Il terreno è collinare con un dislivello di 350 metri. Lungo il percorso sono presenti bacini d’acqua (per fare un bagno rinfrescante) e aree picnic. L’escursione in montagna è di ca. 6 km e ci vogliono circa 4 ore per andare e tornare. Ricordate che questa è una grande esperienza nella natura. Le persone che sono salite alla Roccia del Pulpito sentono di aver compiuto un’impresa.

Una volta giunti sull’altopiano in cima, si apre una magnifica vista panoramica. Non dimenticate quindi di riposare. Ricordate: Vestiti caldi, calzature robuste (scarponcini da trekking) e pranzo al sacco!

Google Street View

Nel 2015, la Roccia del Pulpito è stata lanciata su google street view, in modo da poter vedere la vista davvero spettacolare da una distanza di sicurezza. Grazie a Street View, le persone di tutto il mondo possono farsi un’idea della meravigliosa esperienza e dei panorami che il Pulpito offre, e forse sarete anche ispirati ad aggiungere la Norvegia alla lista dei desideri per le vacanze. Con l’attuale lancio di Street View, il Pulpito è entrato a far parte di un club esclusivo, che comprende già le piramidi di Giza, l’edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa, l’interno e l’esterno della capanna di Scott in Antartide e i fondali delle isole Galapagos.

Come arrivare:

Da aprile a settembre l’autobus parte più volte al giorno in entrambe le direzioni. L’autobus corrisponde alle partenze dei traghetti da “Fiskepirterminalen” a Stavanger. Avrete un biglietto aperto e potrete scegliere la partenza che più vi aggrada. (seguite questo link per maggiori informazioni)

[wpgmza id=”1″]