Consigli per chi si trasferisce dagli Stati Uniti in Scandinavia

Consigli per chi si trasferisce dagli Stati Uniti in Scandinavia

La Scandinavia offre molte cose meravigliose da sperimentare, tecnologie avanzate, un solido sistema di sicurezza sociale, lavori futuristici e un popolo fortemente influenzato dalla legge di Jante. Per chi arriva dagli Stati Uniti d’America in uno dei Paesi scandinavi (Danimarca, Norvegia e Svezia), è necessario imparare qualcosa.

Un frammento di come la vita in Scandinavia, in Svezia, possa essere diversa da quella negli Stati Uniti per un nuovo arrivato.

Come punto di partenza, la realtà sconfortante che chi arriva in Scandinavia dagli Stati Uniti deve accettare è la differenza culturale. Quando qualcuno parla di shock culturale, spesso si tende a immaginare che la persona in questione non fosse così esposta prima. Anche per coloro che sono già abbastanza esperti nel momento in cui si trasferiscono in Scandinavia, un paio di cose possono apparire stupefacenti, a volte strane. Perciò, abbracciate l’attitudine a imparare, disimparare e reimparare.

Cose a cui gli americani che si trasferiscono in Scandinavia devono prestare molta attenzione

I Paesi scandinavi hanno un legame storico. Noterete subito che le culture dei Paesi hanno una certa somiglianza, il che significa che inserirvi in uno di essi vi pone in un buon punto. A questo proposito, ricordate che il modo migliore per adattarsi alla vita in Scandinavia è quello di mantenere un elevato senso di autoconsapevolezza e una certa capacità di adattamento.

1. Adattamento dall’inglese alle lingue scandinave

Non appena atterrate al porto di ingresso in Scandinavia, il vostro inglese può aiutarvi solo per un certo periodo. Sì, anche gli scandinavi parlano inglese, soprattutto nelle grandi città, ma con il tempo diventa pesante doversi giustificare per parlare in inglese.

Non vorrete immaginare una situazione in cui vi sforzate di fare nuove amicizie ma vi sentite esclusi quando a volte si ritirano per raccontare storie in danese, norvegese o svedese, a seconda del Paese in cui vivete. Lo stesso scenario si ripeterà al lavoro, nei negozi e praticamente ovunque.

Le aziende locali preferiscono parlare la lingua del Paese anche se la politica sul posto di lavoro prevede l’inglese per gli stranieri. In realtà, potrebbe non essere così importante se lavorate per un’azienda internazionale. In un certo senso, le persone che divagano nel parlare la lingua nazionale ci ricorderanno costantemente che “yoh, amico, non sei in un paese di lingua inglese”.

Una volta che vi siete decisi a visitare uno qualsiasi dei Paesi scandinavi la vostra casa, iniziate subito a frequentare i corsi di lingua. Forse non avrete bisogno della lingua per mantenere il vostro lavoro in Scandinavia, ma sicuramente sarà un requisito per ottenere la cittadinanza o per avere una vita facile. Siate aperti e imparate almeno la lingua del vostro nuovo Paese di residenza. Se il tempo ve lo permette e diventate più entusiasti, imparate tutte e tre le lingue scandinave e questo vi darà il lasciapassare per muovervi e lavorare liberamente in ognuna di esse.

2. Interazioni quotidiane e amicizie

In quanto americano o residente da lungo tempo negli Stati Uniti, c’è questa tendenza impervia a essere audaci, schietti e a non prendere le cose sottogamba. Nel parlare e nell’agire, sarete probabilmente espressivi, sentimentali e non farete prigionieri, come minimo. Questo definisce ciò che forse sapevate e non c’è nulla di completamente sbagliato in questo, ma gli scandinavi semplicemente se ne andranno.

Tanto per dire, non dovrete rinunciare a voi stessi per sentirvi benvenuti in Scandinavia, ma almeno è importante che compromettiate un po’ di personalità. In realtà, nessuno desidera essere abbandonato da colleghi e amici solo per essersi attaccato a un personaggio ripugnante.

Consigli per chi si trasferisce dagli Stati Uniti in Scandinavia
Scegliere l’abbigliamento perfetto in Scandinavia

In Scandinavia, dovrete ascoltare di più e parlare meno. Inoltre, agite con moderazione. Infatti, laddove un americano si impunta per dimostrare la propria tesi, gli scandinavi semplicemente disertano e si ritirano. Sembra che leggano da un copione comune di non lottare per avere ragione.

Fare amicizia o addirittura appuntamenti in Scandinavia può essere difficile per voi, in quanto americani appena arrivati. Qui la gente del posto ha amicizie di lunga data, nate fin dall’infanzia. Tendono a mantenere gli amici d’infanzia fino alla vecchiaia, il che significa che il vostro arrivo potrebbe non essere molto gradito. Naturalmente vi accoglieranno, ma non in modo così stretto come quelli a lungo termine.

Non sentitevi affatto abbandonati con gli amici fatti in Scandinavia. Semplicemente, ritengono che le amicizie non siano così facili da mantenere: una volta formate in giovane età, si capiscono a vicenda e mantengono la cerchia più stretta per impedire ai nuovi arrivati di penetrare. Accetta di essere un amico periferico e non c’è niente di male. Non fatevi prendere in giro cercando di essere i migliori amici; se vi viene naturale, bene.

3. Scelte di abbigliamento e di moda

Sicuramente vorrete essere eleganti in giacca e cravatta dove operano professionisti, dirigenti d’azienda e consulenti, il resto in Scandinavia come negli Stati Uniti. Sì, volete tenere i vostri abiti corti e i tacchi alti tutti i giorni, ma non troverete molto spazio in Scandinavia.

Consigli per chi si trasferisce dagli Stati Uniti in Scandinavia

Qualsiasi persona attenta noterà che, a parte le grandi città della Scandinavia, le campagne hanno solo lavoro qualificato. Ciò significa che in un giorno qualsiasi le persone tengono a casa i loro abiti ufficiali e drogati. Siate pronti a vestirvi con abiti da lavoro e conservate gli abiti eleganti solo per le occasioni speciali.

Quando è il momento di eventi speciali come feste, cresime e altro, le scelte del guardaroba cambiano completamente. Dovrete tirar fuori quel jeans perfettamente aderente, stretto, che vi dona i contorni formosi. Anche gli uomini non si trattengono mai dall’indossare pantaloni e camicie slim fit che fanno risaltare i bicipiti. Il caso è quasi lo stesso in estate, quando il caldo costringe le persone a esporre acri parti di pelle per baciare il raro calore. Le signore preferiscono gli shorts, i vestiti da spiaggia e i bikini.

4. Cultura del lavoro e retribuzioni

Se siete tra i fortunati che ottengono un contratto di lavoro in Scandinavia, assicuratevi di avere una grande esperienza in merito. La protezione del lavoro in Scandinavia, soprattutto per i lavori per i quali gli internazionali ottengono slot, rimane elevata. In parole povere, il solo fatto che un’azienda si approvvigioni di talenti al di fuori della Scandinavia e dell’area Schengen significa che ne ha un gran bisogno per andare avanti. Come misura per fidelizzarvi, tendono a fare di tutto per offrirvi i migliori termini e condizioni di lavoro.

La maggior parte dei lavori in Scandinavia che impiegano lavoratori internazionali, soprattutto professionisti, sono quelli che non riescono a trovare talenti corrispondenti all’interno della regione. Quindi, ci si aspetta da voi una condotta meticolosa e la capacità di mettervi in moto fin dal primo giorno. Naturalmente il processo di onboarding è senza soluzione di continuità per prepararvi al successo, ma una volta a terra la qualità e l’efficienza non possono essere compromesse.

Che si tratti di lavorare in un’azienda blue chip o di svolgere lavori umili e non qualificati in Scandinavia, la qualità non va assolutamente compromessa. A volte sarete come in un crogiolo, ma siate certi che il vostro datore di lavoro sarà più che pronto a facilitare tutto ciò di cui avete bisogno per eccellere: questo fa la differenza. Si avvarranno di un supporto costoso a condizione che lo giustifichiate.

Su scala generale, il salario medio dei lavoratori in Scandinavia supera quello degli Stati Uniti. Ma bisogna anche essere consapevoli dell’aumento delle tasse e del costo della vita. Per citare un esempio, i posti di lavoro che assorbono gli internazionali tendono ad avere anche pacchetti di assunzione più competitivi e a rimanere flessibili alle rinegoziazioni successive all’assunzione. Se a ciò si aggiunge il fatto che si riceve una previdenza sociale favorevole, lo stipendio servirà in gran parte a far fronte alle spese private, che anche i prestiti di giorno di paga possono aiutare.

5. Vita in generale

Vivere in Scandinavia può essere molto più sorprendente che negli Stati Uniti. L’unico inconveniente è che senza un buon sistema di supporto sociale, amici e familiari, le probabilità di sentirsi un po’ soli possono essere elevate. Tuttavia, se ci si prende un po’ di tempo per staccare dalla vita frenetica, non dovrebbe essere difficile fare qualche collegamento utile.

È interessante notare che il vostro stile di vita in Scandinavia influenzerà in larga misura la facilità di vivere lì. Naturalmente è facile trovare un appartamento in affitto in Scandinavia e ottenere contratti di locazione ragionevoli. Le utenze, tra cui il riscaldamento, l’acqua e l’elettricità, potrebbero non essere così costose rispetto all’affitto stesso. In alcuni casi, però, il sistema di sicurezza sociale può concedere una indennità di alloggio che riduce l’importo effettivo pagato con il proprio reddito.

Consigli per chi si trasferisce dagli Stati Uniti in Scandinavia

Lontano dall’affitto e dai costi ad esso associati, vivere significherà vivere la quotidianità. Per essere intelligenti in Danimarca, acquistate fuori stagione e approfittate degli sconti. Qualcuno potrebbe obiettare che se tutti scegliessero acquisti fuori stagione e scontati, chi pagherebbe il prezzo maggiorato? Ma non preoccupatevi di questo. Il vostro obiettivo è quello di risparmiare il più possibile, pur ottenendo lo stesso valore di chi paga i prezzi reali.

In realtà, i prezzi delle materie prime possono essere comparabilmente così alti in Scandinavia rispetto agli Stati Uniti. Molte persone scelgono di acquistare online o di individuare negozi a basso costo per i loro alimenti e generi alimentari. Scegliete l’opzione che fa al caso vostro e che vi permette di rimanere finanziariamente a galla come stranieri.

6. Regolamenti fiscali

I Paesi scandinavi non bluffano quando si tratta di tasse e di pagamento delle imposte. Per sostenere la solida sicurezza sociale gestita dai Paesi, la rimessa fedele delle tasse non deve essere compromessa. Per essere sicuri, in quanto americani che lavorano in Scandinavia, è bene conoscere sempre i propri obblighi fiscali.

Per una guida importante al pagamento delle imposte, verificare Svezia, Norvegia e Danimarca.

In definitiva, la situazione diventa molto rischiosa quando si viene colti in fallo dalle normative fiscali in Scandinavia. Quindi, per evitare di incorrere nelle ire delle agenzie fiscali, chiamatele e assicuratevi di chiarire il vostro status nel Paese di residenza, in modo che vi informino che siete americani. Assicuratevi che vi inviino materiale scritto sulla loro guida agli obblighi fiscali.

Considerazioni finali

Come americano che si trasferisce in Scandinavia, assicuratevi di non essere vittima degli analfabeti del XXI secolo che non riescono a imparare, reimparare e disimparare. Sì, potete essere adeguatamente esposti e provenire da un paese molto stimato, ma questo non significa che la Scandinavia sarà solo una passeggiata.

Per andare sul sicuro, prendetevi del tempo per adattarvi e sorseggiate lentamente le sfumature che definiscono gli scandinavi. Si presenteranno come ingannevolmente miti, ma in realtà è proprio questa la loro forza. Quando commettete un errore, siate onesti con esso e per fare amicizia, considerate che state entrando nella loro vita un po’ più tardi, quando sono già cresciuti.

Autore foto
Data di pubblicazione:
An avid storyteller and passionate writer with a penchant for letting people know that which they don't know while at the same time telling people more about what they may already have known. At the end, you stay informed, be curious, and get cosy.