Avvio e gestione di un webshop

Le aziende hanno cambiato in modo significativo la loro strategia, soprattutto quando Covid-19 ha comportato limitazioni di movimento, chiusure e ogni sorta di reazione impulsiva. Il mercato e il business online si sono rivelati una salvezza per la maggior parte delle aziende che hanno iniziato con l’e-marketing.

Prima della Covid-19, era normale per le persone fare una passeggiata in centro, entrare in un centro commerciale solo per guardare le vetrine. Anche in questo caso, i venditori si affidavano ai clienti e alle folle per fare affari, ma non è stato più così, perché Covid-19 ha mostrato il dito medio a queste attività.

acquisto da un negozio online

Cosa succederà nella prossima fase delle aziende? L’agilità è la risposta. Nessuna azienda potrà permettersi di continuare a dipendere dalle interazioni fisiche con gli acquirenti. Oserei dire che anche le imprese più piccole dovranno adattarsi rapidamente all’Internet delle cose.

Perché spostare la vostra attività online?

C’è sempre la falsa impressione che lo spazio online sia una giungla di truffatori e ladri. Anche le startup considerano tutto ciò che è digitale una cosa che riguarda solo le grandi aziende consolidate. Le start-up, il cui capitale investito è basso, rinunciano ad entrare nelle piattaforme online, in particolare a creare dei webshop.

Ma la pandemia di Covid-19 ha dato il via a un antidoto a questo tipo di pensiero. Gli imprenditori che pensavano che il negozio online fosse un’impresa ardua sono rimasti senza fiato, con i mezzi di sostentamento devastati e l’incertezza della ripresa.

Man mano che un numero sempre maggiore di persone accesso a Internet, smartphone e personal computer, un negozio online potrebbe essere proprio quello che rompe il ghiaccio anche per le start-up. Pensate un po’, le chiusure hanno provocato l’interruzione dei movimenti, eppure la gente aveva ancora bisogno di sussistere. Immaginate se le piccole e medie imprese di qualche zona rurale dell’Africa avessero una presenza online…. sarebbe un vero colpo di grazia per loro.

Ad esempio, siete seduti sul vostro comodo divano di casa, probabilmente preoccupati e stressati per la riuscita del covideo-19. Poi ci si ricorda di comprare qualche prodotto alimentare, ma le restrizioni di movimento impediscono di raggiungere un centro commerciale nelle vicinanze. Poi si accende lo smartphone, si trova un negozio sul web con tutto ciò che serve, si fa un ordine, si paga con un trasferimento di denaro mobile e un motociclista lo porta a casa. Come vi sembra? La tecnologia al suo meglio.

Se prendete la breve analogia di cui sopra, che è solo la punta dell’iceberg di ciò che significa un webshop, potete già capire che la creazione di un’attività online è un vantaggio per voi come azienda e per i clienti. Il cliente riceve i prodotti in modo conveniente, mentre voi, come start-up, vi assicurate una più ampia copertura del mercato.

Miti e verità sul Webshop

Molte idee sbagliate e molti miti rendono le persone ancora timorose di avviare un’attività online. Alcuni ritengono che sia un affare costoso, che i clienti non comprino online, che non ci siano ritorni sugli investimenti, che ci siano problemi di fiducia e molto altro. Questi sentimenti sono in qualche modo giusti, ma c’è anche un rapido cambiamento nella percezione che i clienti hanno degli acquisti online.

In precedenza, i negozi online non investivano tanto tempo e sforzi per fornire ai clienti una descrizione chiara dei prodotti, un catalogo, ecc. Oggi ci sono numerose recensioni di prodotti e illustrazioni chiare che sono quasi simili a quelle che si hanno entrando in un negozio e acquistando.

L’esaurimento della merce

La creazione di un negozio web e la sua gestione non significa che non si possa avere un negozio fisico in funzione contemporaneamente. Ciò significa che potete raggiungere un maggior numero di clienti online e fisici allo stesso tempo, con un fatturato molto elevato. I costi di creazione di un webshop saranno rapidamente recuperati quando inizierete a ricevere ordini da ogni dove.

Ci sono anche dubbi di insicurezza sul fatto che in qualche modo il vostro ordine o pagamento venga violato, ma non è così. Molte soluzioni e plugin per webshop hanno ottimi firewall che salvaguardano le transazioni online. Non correrete alcun rischio quando effettuerete una transazione online. Ma nel caso in cui qualcuno riesca a penetrare, esistono appositi algoritmi che rendono facile rintracciarlo e punirlo.

In quasi tutti i Paesi esiste ormai una politica di protezione dei dati digitali che significa che le informazioni online dei clienti sono sempre protette. Quindi, non c’è da allarmarsi per la vostra sicurezza. Anche in questo caso, i venditori online hanno dimostrato nel tempo la loro legittimità, vendendo prodotti di alta qualità che hanno progressivamente conquistato la fiducia dei clienti.

In qualità di nuova azienda che entra nello spazio onlineIl vostro lavoro non è poi così tanto, anzi è così semplice…. solo offrire prodotti di alta qualità a prezzi competitivi e poi commercializzare il vostro webshop. Potete utilizzare campagne sponsorizzate sulle piattaforme dei social media per aumentare il vostro traffico online, dopodiché potete passare al marketing organico. Molti clienti faranno il marketing per voi e il traffico e le ricerche saranno sempre a vostro favore se l’offerta di prodotti è eccellente.

Crescere il vostro negozio web

Internet è uno spazio che sembra troppo grande e che può ospitare quasi tutti coloro che vogliono fare un salto nel mondo del lavoro online. Nessuno deve pensare che l’ambiente di Internet si satura prima del tempo. Ma anche se qualcuno volesse fare il diavolo a quattro sul fatto che Internet sarà saturo, essere i primi a muoversi rende un’azienda all’avanguardia.

È una falsa credenza che la creazione di un webshop sia di per sé la soluzione definitiva per la vostra attività. In effetti, alcune persone commettono l’errore di creare un negozio online e poi si aspettano che le persone lo riconoscano e acquistino. Certo, alcune persone acquisteranno, ma l’aumento del traffico verso il webshop non si limita alla sua creazione.

Dopo aver creato il webshop, è il momento di indirizzare il traffico verso il negozio. Immaginate che Internet sia un grande mercato con diverse persone che vendono nel proprio angolo o centro commerciale. Come venditore individuale o proprietario di un negozio web, dovete indirizzare le persone verso il vostro negozio in modo che non siano tentate di acquistare altrove. Ciò avviene attraverso il webshop marketing. L’ottimizzazione per i motori di ricerca è utile per veicolare questo traffico.

Quando si avvia un negozio online, è bene essere pronti a spendere per l’ottimizzazione delle ricerche, le campagne sui social media, ecc. Da qui, il vostro negozio guadagnerà più trazione in lungo e in largo. L’ottimizzazione per i motori di ricerca è come un cartello stradale che indica ai clienti il vostro negozio e contiene parole chiave che anticipano ciò che li attira. Quanto più allettanti sono le parole chiave, la coerenza del messaggio e la qualità dell’attenzione prestata ai clienti, tanto più la vostra presenza online darà i suoi frutti.

Come saranno i negozi nel prossimo decennio

Internet è dirompente e, come molti già sanno, o si è innovativi o si muore. L’ambiente commerciale è in rapida evoluzione e qualsiasi imprenditore che voglia sopravvivere alla tempesta deve adeguarsi. Guardate come le monete/currenze digitali stanno emergendo ogni giorno. È pazzesco, grande e in corsa!

Nei prossimi anni, le aziende non dovranno avere locali in cui le persone entrano ed escono. Dovranno invece creare negozi con persone che si occupano del prelievo e dell’imballaggio degli ordini in vista della spedizione.

In effetti, i servizi di spedizione e consegna saranno la prossima grande novità che lega i clienti al webshop. Si fa un ordine, viene elaborato in tempo reale, spedito, consegnato e basta. Può sembrare un futuro, ma in realtà è già qui con noi.

Autore foto
Data di pubblicazione:
An avid storyteller and passionate writer with a penchant for letting people know that which they don't know while at the same time telling people more about what they may already have known. At the end, you stay informed, be curious, and get cosy.