Sicurezza sociale in Danimarca

La Danimarca continua a essere tra i Paesi con la migliore qualità di vita al mondo. Dal punto di vista politico ed economico, la Danimarca è considerata stabile, senza fluttuazioni drammatiche che potrebbero danneggiare la qualità della vita dei cittadini e degli espatriati. Se vi siete mai chiesti come funziona la previdenza sociale in Danimarca, siete arrivati nel posto giusto. Scorri in basso per saperne di più su questo argomento.

Disoccupazione

Una persona può ricevere l’indennità di disoccupazionein Danimarca se è stata iscritta a un fondo di assicurazione contro la disoccupazione riconosciuto per almeno un anno e se è contemporaneamente senza lavoro.

Per richiedere l’indennità di disoccupazione è necessario soddisfare alcuni criteri di ammissibilità, oltre all’iscrizione all’assicurazione contro la disoccupazione riconosciuta. Essi sono:

  • Aver risieduto in Danimarca o in un altro paese UE/EFA o in Svizzera per cinque anni negli ultimi 12 anni.
  • Essere iscritti al Servizio Pubblico per l’Impiego ( Jobcentre) .
  • Soddisfare il requisito occupazionale (lavorare 52 settimane a tempo pieno o 34 settimane a tempo parziale nell’arco di tre anni)
  • Soddisfare il requisito di disponibilità (se la disoccupazione è autoindotta è necessario attendere tre settimane prima di richiedere l’indennità)

L’importo dell’indennità di disoccupazione versata al salariato dipende da vari fattori, tra cui il salario precedente (non più del 90%), se si trattava di un’assicurazione a tempo pieno o parziale, se la persona ha raggiunto l’età di 25 anni e se ha completato la propria istruzione o formazione.

Il sussidio di disoccupazione più alto che si può ricevere è di 18.866 corone danesi al mese per gli assicurati a tempo pieno e di 12.577 corone danesi al mese per gli assicurati a tempo parziale. La prestazione più alta per i lavoratori autonomi è di 18.866 corone danesi.

Il periodo di indennità di disoccupazione dà diritto all’indennità per due anni, entro un periodo massimo di tre anni.

Famiglia

Per quanto riguarda la famiglia, in Danimarca sono disponibili diversi regimi di sicurezza sociale, tra cui assegni familiari, assistenza all’infanzia e indennità di maternità.

Assegni per bambini e ragazzi o assegni familiari, a seconda dell’età del bambino e del reddito del coniuge. Per ottenere gli assegni familiari è necessario soddisfare diversi criteri, soprattutto se i genitori sono divorziati.

Per quanto riguarda l’assistenza all’infanzia, in Danimarca, la disponibilità garantita di asili nido assicura che tutti i bambini siano iscritti a strutture di assistenza diurna da 26 settimane fino all’età scolare. Il criterio fondamentale di ammissibilità è la residenza in Danimarca, ma i residenti nei Paesi dell’UE che lavorano in Danimarca godono degli stessi benefici dei cittadini di questo Paese.

Per quanto riguarda l’indennità di maternità, è possibile richiederla per la gravidanza, il parto e l’adozione se si è lavoratori dipendenti o autonomi. Anche le donne disoccupate iscritte alla cassa integrazione possono ottenere l’indennità di maternità.

Salute

Il diritto all’assistenza sanitaria pubblica in Danimarca dipende dal fatto che siate residenti in Danimarca, in un altro Paese dell’UE/SEE o in Svizzera, o che vi troviate temporaneamente in Danimarca. Se siete residenti in Danimarca o nell’UE/SEE/Svizzera, avete diritto a tutte le prestazioni sanitarie pubbliche. Se invece vi trovate nel Paese temporaneamente, avete diritto solo alle prestazioni necessarie dal punto di vista medico. I residenti possono esibire un documento d’identità valido, mentre per i non residenti in Danimarca è necessaria una tessera gialla di assicurazione sanitaria.

Quando si parla di salute, è importante menzionare anche l’indennità di malattia che sostiene le persone che non possono lavorare a causa di una malattia. È possibile aver ricevuto un’indennità di malattia per un massimo di 22 settimane negli ultimi nove mesi di calendario.

Pensionamento

È possibile ricevere una pensione pubblica di vecchiaia quando si raggiunge l’età pensionabile pubblica e si soddisfano determinate condizioni. È utile ricordare che l’età in cui una persona può ritirarsi dal mercato del lavoro cambia spesso. L’età pensionabile è di 65 anni, con un aumento graduale a 67 anni tra il 2019 e il 2022 e a 68 anni entro il 2030.

La pensione in Danimarca comprende una pensione di base calcolata in base al reddito e una pensione integrativa calcolata in base al reddito.

Quando si parla di pensioni, è anche utile affrontare il tema:

  • Pensione di invalidità – versata a persone di 18 anni o più con limiti significativi nella loro capacità lavorativa.
  • Pensione di reversibilità – corrisposta in caso di decesso di un coniuge o di un convivente e se entrambi i coniugi hanno ricevuto una pensione di invalidità o di vecchiaia.

La Danimarca dispone di un solido sistema di sicurezza sociale le cui misure e prestazioni vanno dagli assegni familiari alle pensioni. Sono disponibili diversi piani per le famiglie, che rendono più facile per i residenti mantenere la loro qualità di vita in Danimarca. Tutti i piani prevedono un elenco di criteri che devono essere soddisfatti, quindi è importante informarsi sui requisiti specifici prima di richiedere il rimborso.