La barriera linguistica

Quando si decide di diventare un espatriato, molti temono la barriera linguistica. Sarete in grado di comunicare con la gente del posto? Oggi parleremo della barriera linguistica in Scandinavia e vi aiuteremo a decidere tra le nostre diverse nazioni. Si spera che dopo la lettura di questo articolo avrete una comprensione molto migliore delle nostre lingue.

Gli svedesi conoscono bene l’inglese

La Svezia è famosa per avere una popolazione che parla quasi correntemente l’inglese. Qui l’inglese viene insegnato a scuola fin dalla più tenera età. Al momento del diploma, tutti hanno almeno una conoscenza di base della lingua. Quando vi trasferite qui come espatriati vi accorgerete presto di poter parlare con tutti i giovani. Quando si cerca di parlare con gli anziani, si può avere un problema. Alcune persone anziane (oltre i 70 anni) hanno a malapena una padronanza della lingua perché non è stata insegnata quando andavano a scuola.

Consigliamo sempre di cercare di imparare almeno un po’ di lingua locale, ma lo svedese non è molto facile. Se venite dalla Germania, lo capirete perché sono molto simili. Tutti gli altri, tuttavia, potrebbero avere un problema. Soprattutto con le lettere “Å”, “Ä” e “Ö”. Niente che non possa essere risolto con un corso rapido.

I norvegesi

La Norvegia, e il resto della Scandinavia, è molto simile alla Svezia in quanto quasi tutti parlano un ottimo inglese. Pertanto, la comunicazione non sarà un problema. Se volete imparare il norvegese, è molto simile allo svedese. Così simili, infatti, che svedesi e norvegesi possono parlare tra loro nella propria lingua e farsi capire benissimo.

Ildanesepuò essere una sfida

Ora iniziamo a incontrare alcuni problemi. L’inglese va ancora bene, sarete in grado di parlare con la maggior parte delle persone, ma imparare il danese è una storia completamente diversa. Certo, si può fare, molte persone del resto della Scandinavia parlano danese, ma non è facile come lo svedese e il norvegese. Un danese può per lo più capire quello che dice uno svedese, ma uno svedese non può capire il danese.

Islanda – Le cose si complicano

Ora la questione comincia a farsi davvero interessante. Centinaia, se non migliaia di anni fa, in Scandinavia tutti parlavano la stessa lingua. Si tratta del cosiddetto vecchio nordico.(La Finlandia non ne fa parte). Questa lingua si è poi separata in quelle che abbiamo oggi. Il fatto è che l’Islanda è un’isola. Ciò significa che la loro lingua è stata meno influenzata da fonti esterne rispetto al norvegese. Pertanto, parlano ancora una lingua molto simile a quella parlata tanti anni fa. Questo può rendere l’islandese molto difficile da imparare, dato che probabilmente non si è abituati ad alcuni dei suoni che gli islandesi emettono senza sforzo. Tuttavia, imparare l’islandese non è nulla in confronto all’apprendimento della finitura.

Finlandia – Non pensarci più!

Mentre la maggior parte della Scandinavia parla lingue abbastanza simili tra loro, la Finlandia non ha nulla da invidiare alle altre. Conoscere una qualsiasi lingua scandinava non vi aiuterà qui (tranne lo svedese in alcune città). Non fa nemmeno parte dello stesso gruppo linguistico delle altre lingue scandinave! Se volete imparare il finlandese, vi consigliamo un corso e anche in questo caso non sarà facile.

Per fortuna, imparare il finlandese non è necessario per essere un espatriato in Finlandia. La maggior parte dei finlandesi parla un ottimo inglese e molti di loro parlano anche lo svedese, che viene insegnato nelle scuole. Pertanto, comunicare non sarà un problema in Finlandia.

Ci auguriamo che ora abbiate una migliore comprensione della barriera linguistica quando si è espatriati in Scandinavia. Poiché quasi tutti parlano un ottimo inglese, non c’è alcun problema a trasferirsi qui anche se non si vuole imparare una nuova lingua.